Banca della Terra Lombarda

La “Banca della Terra Lombarda” (istituita con l.r. 26/11/2014 n.30 e modificata da l.r. 8/08/2016, n.22), consiste in un inventario pubblico di terreni incolti o abbandonati, di proprietà pubblica o privata, resi disponibili dai proprietari per la temporanea assegnazione a soggetti che ne facciano richiesta, con lo scopo di rimetterli a coltura.

 Cosa si intende per terreni abbandonati o incolti?

  • I terreni agricoli che non siano stati destinati ad uso produttivo da almeno due anni dalla data di entrata in vigore della legge regionale istitutiva della Banca della Terra, ad esclusione dei terreni oggetto di impegni derivanti dalla normativa europea e di quelli espressamente indicati dalla normativa vigente;
  • i terreni già destinati a colture agrarie ed a pascolo in cui si sono insediate formazioni arbustive e arboree spontanee (bosco o assimilabile escluso).

VAI ALLA PAGINA DEDICATA SUL SITO DI REGIONE LOMBARDIA

Potrebbero interessarti anche...

Il materiale qui pubblicato è protetto da copyright, qualsiasi copia non autorizzata sarà punita a norma di legge