Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Lombardia

L’Amministrazione Comunale informa che nel B.U.R.L. Serie Ordinaria di Lunedì 18 gennaio 2016 è stato pubblicato il Decreto della D.G. Agricoltura n. 21 del 14.01.2016: ” Reg. UE 1305/2013. Programma di sviluppo rurale 2014-202 della Lombardia. Operazione 8.1.01 , approvazione delle disposizioni attuative per la presentazione delle domande”.

Il programma si propone di lottare contro il cambiamento climatico, ridurre gli apporti chimici, incrementare la biodiversità e migliorare il paesaggio, attraverso lo stimolo alla realizzazione di produzioni legnose compatibili, in particolare, con le condizioni ecologiche e climatiche della pianura padana.

A tal fine verranno finanziati interventi, attuati nei comuni classificati di “pianura” da ISTAT1 delle province di Brescia, Cremona, Mantova, Lodi o Pavia e nel territorio della Città metropolitana di Milano, del seguente tipo:
Tipologia A: Piantagioni legnose a ciclo breve, a rapido accrescimento, di specie forestali particolarmente adatte alle condizioni ambientali locali con durata dell’impegno di anni 8, di seguito “pioppeti”.
Si distingue in:
• tipologia A1, se gli impianti sono realizzati su terreni agricoli;
• tipologia A2, se gli impianti sono realizzati su superfici non agricole;

Possono presentare domanda esclusivamente le imprese agricole individuali, le società agricole di persone, capitali o cooperative, in possesso della qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale (di seguito “IAP”) ai sensi del d.lgs. 99/2004. La qualifica di IAP è valida anche se “sotto condizione”. Non possono presentare domanda le imprese agricole individuali, le società agricole di persone, capitali o cooperative con personalità giuridica di diritto pubblico.

Decreto dirigente struttura 14 gennaio 2016 – n. 121

Potrebbero interessarti anche...

Il materiale qui pubblicato è protetto da copyright, qualsiasi copia non autorizzata sarà punita a norma di legge