Ufficio Protocollo

Ufficio Protocollo

Orari di apertura al pubblico
Martedì e giovedì dalle 10.00 alle 13.00
Sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00
Telefono 0372 722880 Fax 0372 722671

Email protocollo@comune.crottadadda.cr.it
Pec clicca qui

PROCEDIMENTI UFFICIO SEGRETERIA - PROTOCOLLO

Chiedere l'accesso documentale come consigliere comunale

Per svolgere le mansioni previste dal proprio mandato, ogni consigliere comunale o provinciale ha diritto di accedere agli atti amministrativi dell'Amministrazione.

Il diritto di accesso agli atti di un consigliere è regolato dal Decreto legislativo 18/08/2000, n. 267 art. 43 e non riconosce gli stessi vincoli e limitazioni previsti dall'accesso agli atti regolamentato dalla Legge 07/08/1990, n. 241.

I consiglieri possono accedere anche a quegli atti che non sono strettamente riferiti alle competenze del consiglio comunale, per esempio gli atti gestionali o gli atti che riguardano gli aspetti burocratici dell'Amministrazione.

Le domande di accesso non devono essere motivate, ma il consigliere è comunque tenuto a rispettare gli obblighi di riservatezza previsti dal Decreto legislativo 18/08/2000, n. 267 art. 43.

UFFICIO DI RIFERIMENTO: Ufficio Segreteria

RESPONSABILE DEL SERVIZIO: Sudati dr.ssa Serena Tel. 0372 722880 e-mail: anagrafe@comune.crottadadda.cr.it

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Sudati dr.ssa Serena Tel. 0372 722880 e-mail: anagrafe@comune.crottadadda.cr.it

FUNZIONARIO SUPPLENTE: Grassi dr. Raffele Pio, Segretario Comunale - Tel. 0372 722880 e-mail: protocollo@comune.crottadadda.cr.it

TERMINE DI CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO: 30 giorni

Chiedere l'accesso civico semplice

L’accesso civico semplice è il diritto di chiunque di chiedere i documenti, le informazioni o i dati che le pubbliche amministrazioni abbiano omesso di pubblicare, pur avendone l’obbligo, nella sezione del sito istituzionale “Amministrazione Trasparente”.

La domanda può essere formulata da chiunque e non deve essere motivata.

È inoltre gratuita, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato per la riproduzione su supporti materiali.

UFFICIO DI RIFERIMENTO: Ufficio Segreteria

RESPONSABILE DEL SERVIZIO: Grassi dr. Raffele Pio, Segretario Comunale - Tel. 0372 722880 e-mail: protocollo@comune.crottadadda.cr.it

TERMINE DI CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO: 30 giorni

Chiedere l'accesso documentale

Per tutelare i propri diritti, il cittadino può chiedere di visionare o estrarre una copia di documenti amministrativi posseduti dalla Pubblica Amministrazione. La Legge 07/08/1990, n. 241 garantisce questo diritto per favorire la partecipazione e per assicurare l’imparzialità e la trasparenza dell’attività amministrativa.

Se l'accesso agli atti rende necessaria una verifica sull'effettivo interesse del richiedente o sull'eventuale presenza di controinteressati, si parla di accesso formale. Se invece non esistono controinteressati si parla di accesso informale, e in questo caso è possibile chiedere verbalmente l'accesso presso l'ufficio competente che esaminerà la richiesta immediatamente e senza formalità (Decreto del Presidente della Repubblica 12/04/2006, n. 184, art. 5).

Il procedimento può essere differito, ad esempio quando i documenti chiesti fanno parte di un procedimento non ancora concluso.

Esclusioni dal diritto all'accesso

Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è escluso nei casi previsti dalla Legge 07/08/1990, n. 241, art. 24. Le singole Pubbliche Amministrazioni individuano le categorie di documenti prodotti o comunque rientranti nella loro disponibilità sottratti all'accesso.

UFFICIO DI RIFERIMENTO: Ufficio Segreteria

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: responsabile del procedimento di accesso agli atti di ogni singolo settore

FUNZIONARIO SUPPLENTE: Grassi dr. Raffele Pio, Segretario Comunale - Tel. 0372 722880 e-mail: protocollo@comune.crottadadda.cr.it

TERMINE DI CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO: 30 giorni

Chiedere l'accesso civico generalizzato

L’accesso civico generalizzato è il diritto di chiunque ad accedere a documenti, dati o informazioni detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria.

È stato introdotto dal Decreto legislativo 14/03/2013, n. 33, art. 5, com. 2, e modificato dal Decreto legislativo 25/05/2016, n. 97, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sull'operato delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico.

La domanda può essere formulata da chiunque e non deve essere motivata.

Il rilascio di dati, documenti o informazioni è gratuito, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato per la riproduzione su supporti materiali.

Eccezioni assolute

Esistono alcuni casi tassativi di esclusione assoluta nei quali l’accesso generalizzato viene rifiutato a tutela di interessi pubblici e privati fondamentali e prioritari come (Decreto legislativo 14/03/2013, n. 33, art. 5-bis, com. 3):

  • segreto di Stato
  • altri casi di segreto o di divieto di divulgazione:
  • segreto statistico
  • dati su sicurezza pubblica
  • procedimenti tributari
  • attività della Pubblica Amministrazione diretta all’emanazione di atti normativi, amministrativi generali, di pianificazione e di programmazione
  • documenti amministrativi contenenti informazioni di carattere psicoattitudinale relativi a terzi nei procedimenti selettivi.

Limiti relativi alla tutela di interessi pubblici

Esistono alcuni casi in cui è possibile rigettare l’istanza qualora il rifiuto sia necessario per evitare un pregiudizio concreto alla tutela di interessi pubblici inerenti a (Decreto legislativo 14/03/2013, n. 33, art. 5-bis, com. 1):

  • sicurezza pubblica e ordine pubblico
  • sicurezza nazionale
  • difesa e questioni militari
  • relazioni internazionali
  • politica e stabilità finanziaria ed economica dello Stato
  • conduzione di indagini sui reati e il loro perseguimento
  • regolare svolgimento di attività ispettive.

Limiti relativi alla tutela di interessi privati

L’accesso generalizzato può essere negato se questo si rende necessario per evitare un pregiudizio concreto alla tutela di uno dei seguenti interessi privati:

  • protezione di dati personali
  • libertà e segretezza della corrispondenza
  • interessi economici e commerciali di una persona fisica o giuridica, compresi la proprietà intellettuale, il diritto d’autore e i segreti commerciali.

In alcuni casi, l’Amministrazione può fare ricorso al potere di differimento, ovvero affrontare la domanda solo in un momento successivo, quando non sussiste più la condizione che ha generato il rifiuto della domanda di accesso generalizzato.

UFFICIO DI RIFERIMENTO: Ufficio Segreteria

RESPONSABILE DEL SERVIZIO: Grassi dr. Raffele Pio, Segretario Comunale - Tel. 0372 722880 e-mail: protocollo@comune.crottadadda.cr.it

TERMINE DI CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO: 30 giorni

Albo pretorio

All'Albo Pretorio sono pubblicati gli atti per i quali le disposizioni di legge e di regolamento prevedono l'obbligo di pubblicazione aventi oggetti di pubblicità legale nonché tutti gli atti che devono essere portati a conoscenza della cittadinanza.

Vengono anche pubblicati gli atti del Comune che non è stato possibile consegnare per assenza o irreperibilità delle persone interessate.

Sono resi pubblici altresì gli atti di altri Enti pubblici/privati (Provincia, Regione, ATS ecc.) ed anche di privati cittadini (cambio nome, aggiunta cognome, ecc.).

L'Albo Pretorio è consultabile on-line sul sito del Comune di Crotta d’Adda.

UFFICIO DI RIFERIMENTO: Ufficio Segreteria

RESPONSABILE DEL SERVIZIO: Grassi dr. Raffele Pio, Segretario Comunale - Tel. 0372 722880 e-mail: protocollo@comune.crottadadda.cr.it

Partecipare a un concorso pubblico

Il concorso pubblico è uno strumento per la selezione delle figure lavorative da inserire all’interno della Pubblica Amministrazione.

Le assunzioni possono essere a tempo determinato o indeterminato e non ci sono limiti di età per partecipare a un concorso, salvo diverse disposizioni previste dal regolamento comunale (Legge 15/05/1997, n. 127, art. 3, com. 6).

I bandi sono pubblicati di volta in volta sul sito istituzionale del Comune e sulla Gazzetta Ufficiale.

All'interno di ogni bando sono evidenziati i requisiti per l'ammissione. La mancanza di uno o più elementi chiesti dal bando comporta la non ammissione al concorso.

Ogni concorso pubblico deve svolgersi in modo da garantire l'imparzialità, l'economicità e la celerità delle procedure. Dove necessario è anche possibile utilizzare sistemi automatizzati (Decreto del Presidente della Repubblica 09/05/1994, n. 487, art. 1).

UFFICIO DI RIFERIMENTO: Ufficio Segreteria

RESPONSABILE DEL SERVIZIO: Grassi dr. Raffele Pio, Segretario Comunale - Tel. 0372 722880 e-mail: protocollo@comune.crottadadda.cr.it

TERMINE DI CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO: I tempi del procedimento variano in base al tipo di bando e al numero dei partecipanti. Il procedimento si conclude con la pubblicazione della graduatoria.

Partecipare alla selezione per mobilità volontaria tra enti pubblici

Le Amministrazioni possono ricoprire i posti vacanti nel loro organico mediante il passaggio diretto di dipendenti appartenenti a una qualifica corrispondente e in servizio presso altre Amministrazioni che abbiano fatto domanda di trasferimento (Decreto legislativo 30/03/2001, n. 165, art. 30).

Per almeno 30 giorni, sul sito istituzionale dell'Amministrazione è pubblicato un bando in cui sono indicati:

  • i posti che si intendono ricoprire attraverso passaggio diretto di personale di altre Amministrazioni
  • i requisiti che i candidati devono possedere.

Per semplificare la mobilità nelle pubbliche amministrazioni, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26/06/2015 ha definito delle tabelle per comparare tra loro i livelli di inquadramento di ogni comparto di contrattazione del personale non dirigenziale.

Il trasferimento del candidato è subordinato al rilascio del consenso dell’Amministrazione di appartenenza.

Mobilità compensativa

Due dipendenti possono scambiarsi anche senza un avviso pubblico di mobilità volontaria, purché esista l’accordo delle amministrazioni di appartenenza ed entrambi i dipendenti abbiano un corrispondente profilo professionale o svolgano le stesse mansioni (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 05/08/1988, n. 325, art. 7).

UFFICIO DI RIFERIMENTO: Ufficio Segreteria

RESPONSABILE DEL SERVIZIO: Grassi dr. Raffele Pio, Segretario Comunale - Tel. 0372 722880 e-mail: protocollo@comune.crottadadda.cr.it

TERMINE DI CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO: I tempi del procedimento variano in base al tipo di bando e al numero dei partecipanti. Il procedimento si conclude con la pubblicazione della graduatoria.

Patrocinio e autorizzazione all'uso del logo - stemma

Patrocinio

Il patrocinio è concesso alle iniziative che rispettino i seguenti principi ed indicazioni:

  1. a) svolgersi all'interno del territorio del Comune di Crotta d’Adda;
  2. b) essere attinente alle finalità ed ai principi dello Statuto del Comune di Crotta d’Adda e/o a programmi e/o progetti dell'Amministrazione Comunale in ambito istituzionale, morale, sociale, civile, culturale, scientifico, artistico, storico, educativo, turistico, sportivo, ambientale ed economico.

L'iniziativa patrocinata non comporta di per sé oneri per il Comune.

Il patrocinio è concesso con atto del Sindaco, sentita la Giunta Comunale; a seguito di tale concessione il destinatario appone sul materiale illustrativo dell'iniziativa la dicitura "con il patrocinio del Comune di Crotta d’Adda".

La concessione del patrocinio implica automaticamente l'autorizzazione all'uso dello stemma e del logo del Comune di Crotta d’Adda.

Uso del logo

L' uso del logo è consentito con autorizzazione del Sindaco.

Oltre che per le iniziative che hanno ottenuto il patrocinio, che già implicano l'autorizzazione del logo e dello stemma del Comune di Crotta d’Adda, l'utilizzo del logo può essere concesso anche nei casi di attribuzione delle sovvenzioni. In questo caso l'utilizzo del logo deve essere esplicitamente richiesto nell'ambito dell'istanza di sovvenzione.

Nel caso di autorizzazione, il logo e lo stemma del Comune di Crotta d’Adda devono comparire sul materiale informativo delle iniziative ed, in particolare, su:

- manifesti, locandine, pieghevoli, cataloghi, pubblicazioni, striscioni e stendardi;

- inviti, comunicati stampa, carta intestata;

- inserzioni pubblicitarie e materiali affini.

Non sono ammesse modifiche al logo; il logo infatti deve essere utilizzato nella sua interezza, non deve contenere scritte aggiuntive oltre a quelle già previste (Crotta d’Adda/Comune di Crotta d’Adda), non deve essere pubblicato utilizzando colori diversi da quelli originali.

Quando richiedere il servizio:

La richiesta va presentata, di norma, non meno di 30 (trenta) giorni prima dell'effettuazione della relativa iniziativa.

UFFICIO DI RIFERIMENTO: Ufficio Segreteria

TERMINE DI CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO: 30 giorni

Trasporto scolastico (scuolabus)

Il trasporto scolastico è un servizio comunale attivato per facilitare l'accesso e la frequenza alle scuole del territorio comunale.

I genitori, gli esercenti la potestà, chi ha il minore in affido famigliare o chi ne fa le veci hanno l’obbligo di condurre e prelevare i minori presso i punti di raccolta programmati agli orari stabiliti, fatta salva una espressa autorizzazione del genitore alla salita e discesa in autonomia per gli alunni delle scuole primaria e secondaria di primo grado.

Destinatari del servizio:

Gli alunni residenti frequentanti la scuola per l'infanzia, la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado di Grumello Cremonese ed Uniti.

Gli utenti devono presentare la domanda al Comune attraverso il modulo recapitato a domicilio.

L'accettazione delle richieste di trasporto da parte dell'Amministrazione Comunale, cui compete la raccolta e la valutazione delle domande, è subordinata al rispetto dell'apposito regolamento disciplinante il servizio.

Il servizio è gratuito per i residenti.

UFFICIO DI RIFERIMENTO: Ufficio Segreteria

TERMINE DI CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO: 90 giorni

Ultime Notizie dall’Ufficio Protocollo

Il materiale qui pubblicato è protetto da copyright, qualsiasi copia non autorizzata sarà punita a norma di legge