10 Agosto La Notte di San Lorenzo

La Storia tradizionale

La notte del 10 agosto è da sempre legata al nostro patrono. Durante la notte dedicata a San Lorenzo, è tradizione osservare le stelle cadenti.

La notte di San Lorenzo ha origini molto antiche, e solo in seguito è associata al significato religioso del martirio del santo. La leggenda narra che il Santo fu arso vivo su una graticola, e le stelle cadenti non erano altro che i carboni ardenti che lo uccisero, ma ovviamente stiamo parlando di una leggenda le cui origini risalgono ad un passato in cui si ignorava l’astronomia.

La tradizione di riunirsi per osservare tale fenomeno è molto antica e risale addirittura all’epoca dei romani. Essi ritenevano secondo studi effettuati che le stelle cadenti provenissero dal dio Priamo che, in questo modo, donava fertilità ai campi.
Tale fenomeno con l'avvento del Cristianesimo è poi stato sostituito dalla credenza della Chiesa, secondo la quale si tratta in realtà delle lacrime di San Lorenzo, versate durante il suo martirio, versione che ancora oggi è quella più conosciuta e tramandata.

La Storia secondo la scienza

Le stelle cadenti che cerchiamo tutti gli anni in cielo nella notte del 10 agosto, sono il realtà sciami meteorici. Le Perseidi sono zone di Spazio ricche di detriti staccatisi dalla cometa Swift-Tuttle durante la sua orbita attorno al Sole. Ogni anno il nostro pianeta attraversa l’orbita della cometa più o meno nelle stesse date (proprio il periodo del nostro Santo Patrono) e i detriti entrando in contatto con l’atmosfera creano le stelle cadenti.

Dove osservare le stelle cadenti

Per godere al meglio di queste stelle cadenti è consigliabile aspettare le ore appena antecedenti all’alba, quando tendono a essere più frequenti e luminose, e il sole non ha ancora iniziato a rischiarare il cielo diminuendone la visibilità possibilmente in zone prive di illuminazione artificial, quali campagne o luoghi panoramici aperti. Sebbene già dalla sera del 10 agosto si prevede di vedere alcune stelle cadenti, gli esperti quest'anno indicano i  giorni di maggiore attività tra il 12 e il 13 agosto.

Il materiale qui pubblicato è protetto da copyright, qualsiasi copia non autorizzata sarà punita a norma di legge