Crotta D’Adda, no al 5G

Alla luce di come sta evolvendo la situazione il comune di Crotta d’Adda ha deliberato di non volere dar corso ai progetti di sperimentazione fino a quando non sarà definita l’assoluta certezza di assenza di rischi e ricadute sulla salute umana. La decisione arriva in risposta al comitato cittadino ‘Tuteliamo il nostro ambiente e la nostra salute”.

Il 5G in fase di sperimentazione dovrebbe assicurare velocità molto elevate, rispetto ai servizi a tutt’oggi offerti.

Non si escludono però rischi alla salute che la sperimentazione porterebbe. Tali rischi sarebbero legati a tumori ed elettrosensibilità e provocherebbero cefalee, disturbi del sonno e riduzione della memoria stando agli esperti

Potrebbero interessarti anche...

Il materiale qui pubblicato è protetto da copyright, qualsiasi copia non autorizzata sarà punita a norma di legge